Domande e Curiosità

Cos’è il calcare?

Il calcare è una roccia sedimentaria che può dissolversi parzialmente nell’acqua sotto forma di sale minerale: il carbonato di calcio. La presenza di carbonato di calcio è chiamata durezza dell’acqua.
Non vi è alcuna evidenza di problemi alla salute legati alla presenza di calcio nell’acqua, che anzi è un elemento molto importante per la vita ed in particolare per il tessuto osseo. Per questo motivo ai bambini ed ai ragazzi, dato il rapido accrescimento, sono consigliate acque ricche di calcio.

Per conoscere la durezza delle acque distribuite vi invitiamo a controllare nelle pagine dedicate alla qualità su questo sito. Vi invitiamo, però, a paragonare quei dati con quelle delle acqua in bottiglia. Ricordiamoci che le acque in bottiglia hanno durezze totali che variano da 1 a 150 °F.

Perché viene aggiunto cloro all’acqua? Il cloro o altro disinfettante presente nell’acqua è pericoloso?

L’acqua potabile scorre nei tubi sotto terra per tanti chilometri, passa in serbatoi pensili o sotterranei e quindi viene in contatto con l’aria e con ambienti diversi. E’ per questo che la legge prescrive l’aggiunta del cloro o suoi composti, prima dell’invio in rete, in difesa dell’acqua e quindi della salute dei cittadini. Le quantità di disinfettante aggiunte all’acqua sono minime e non dannose per la salute; trattandosi di sostanze volatili è sufficiente, mettere l’acqua in una caraffa a collo largo un po’ prima del suo utilizzo, per eliminarne le tracce di cloro e quindi anche l’odore.

Perché talvolta, soprattutto dopo un lungo periodo di non utilizzo di acqua, dai rubinetti esce acqua di color rosso e/o con sedimenti?

Quando andiamo in vacanza o manchiamo da casa per lunghi periodi, l’acqua rimane ferma nelle tubazioni e se queste sono costituite anche solo parzialmente da materiali metallici, l’acqua tende a reagire con i metalli in un processo chiamato corrosione che porta in soluzione degli ossidi ed idrossidi di ferro di colore rosso. All’apertura dei rubinetti queste particelle vengono allontanate con il flusso dell’acqua e noi vediamo uscire un’acqua colorata. Il fenomeno però dura solo il tempo necessario al ricambio dell’acqua che era ferma nella nostra rete domestica.
Talvolta lo stesso fenomeno può manifestarsi dopo l’esecuzione di lavori sulla rete di distribuzione stradale; anche in questo caso è sufficiente aprire per qualche minuto tutti i rubinetti dell’abitazione per allontanare i sedimenti

 

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)